Il GDPR distingue tra due diversi tipi di mail:


  • Non a scopo commerciale: messaggi di auguri per le festività o messaggi di auguri generici, informazioni sul GDPR, ecc.
  • A scopo commerciale o marketing diretto: include informazioni sui prezzi, sconti, offerte promozionali, ecc.


Per le mail senza un aspetto commerciale, è sufficiente offrire un opt-out (vale a dire la possibilità di annullare l'iscrizione per questo tipo di mail) in ogni mail. Ottenere il consenso o il permesso di qualcuno sarà importante per le mail con un aspetto commerciale. Ad esempio, è necessario che le persone scelgano l'opzione di ricevere mail commerciali, invece di inviarle a tutti i tuoi contatti. Solo con l'opt-in (cioè con il permesso da parte delle persone) sarai in grado di inviare marketing diretto. Anche in questo caso ci deve essere sempre presente la possibilità di rinunciare.


Ci sono due casi che non richiedono un consenso:


  • Se si invia marketing diretto ai clienti esistenti e il contenuto dell'email promuove prodotti o servizi simili offerti dalla propria azienda. Ricorda che dovrai sempre offrire la possibilità di rinunciare.
  • Se si invia marketing diretto a persone giuridiche (info@company.com) e ci si riferisce a prodotti o servizi per persone giuridiche. Anche in questo caso, dovrai sempre fornire un opt-out.